Compagnia teatro dialettale e arti visive


Vai ai contenuti

Storia della Compagnia


Nel
1972 grazie ad un'intesa solidale con il responsabile del Teatro Santa Maria di Mendrisio, Don Ambrogio Bosisio, Gianna e Rodolfo Bernasconi costituiscono un gruppo teatrale.
Gli scopi vanno dallo sviluppo dell'amore per il teatro in genere, al dialetto in particolare, rilanciando un modo di esprimersi ormai in disuso.
L'intento è di beneficare Enti culturali, educativi e umanitari, con gli utili degli spettacoli.
Nasce così la "Compagnia Comica Dialettale di Mendrisio", che presenta la prima rivista comico-musicale
"La dona...che disperaziun".
Una garbata satira disposta all'autocritica del quotidiano.
E' l'inizio di un grosso successo! Anzi, di più successi che accompagnano la compagnia, formata da soli dilettanti, in un lavoro scelto per passione, alimentato da un linguaggio antico, riletto con umorismo, rivissuto con amore.
Degli stessi autori seguono nel 1974 "Scherz da prevat", nel 1975 "L'unurevul in pedagn" e nel 1976 "Sem nüm i sciuri". Commedie di facile presa che hanno avuto, oltre ad un successo di critica, anche riconoscimenti ufficiali.
Fra questi ricordiamo nel 1976 la vincita al "Concorso filodrammatiche ticinesi" indetto dal Giornale del Popolo, dove la Compagnia si classificò al primo posto.

Nel 1977 la commedia "Ma rüscnia la cuscenza", replicata ben 20 volte, è stato l'ultimo atto di presenza stabile nel magnifico Borgo.

Il trasloco da Mendrisio a Novazzano ha segnato, per la Compagnia Comica, l'inizio di un nuovo capitolo. Si trattava di restituire alla sala di Novazzano, da tempo vista solo come sala cinematografica, il tradizionale ruolo di tempio del teatro.
Non fu un'impresa facile. L'operazione venne studiata attentamente, si concordò una strategia d'intervento radicale e il "Teatro Corallo" di Novazzano, oggi può vantare annualmente anche un cartellone di prosa.
Con la pièce
"Tal chi l'om...ecce homo", inizia nel 1979 una nuova stagione di successi con ben 27 repliche.
Nello stesso anno la TSI registra due atti comici, sempre scritti da Gianna e Rodolfo Bernasconi:
"La nona e la scöla" e "Ul teatar al'uratori".
Negli anni
1981-1982, Lugano accoglie al "Palacongressi" di Lugano la compagnia di Mendrisio registrando il " tutto esaurito " nelle due serate in programma; con
"I fularmi dala Palmira", rappresentati ben 27 volte a Novazzano e come detto 2 volte a Lugano, è il trionfo di questi dilettanti, per i quali, il termine può apparire anche fin troppo riduttivo.


Durante la cerimonia di fine anno 1984 la Municipalità di Mendrisio ha voluto premiare l'attività della "Compagnia Comica", consegnandole il premio con la seguente dedica:
"Il Comune di Mendrisio alla Compagnia comica dialettale, voce genuina della sensibilità artistica e generosità della nostra gente".
La carrellata di successi continua poi durante la stagione 1984 - 1985 con la rivista "Un'ugiadèla dal pugiöö", lavoro teatrale che ha contato ben 11'000 spettatori durante le 26 repliche a Novazzano e le 5 al Palacongressi di Lugano.
Nel
1987 Gianna e Rodolfo Bernasconi propongono un nuovo lavoro: "La burghesia di puaritt", non più "rivista comica" come in precedenza, ma "commedia brillante", rinnovando l'impianto scenografico ed eliminando i siparietti a non tutti graditi.
Con questa nuova commedia la compagnia rinnova il successo, sia nel 1987 che nel
1989, rappresentandola ben 30 volte a Novazzano e due volte al Palacongressi, sempre con il "tutto esaurito".

33 repliche pure per la commedia "Toca fer", che ha tenuto cartellone per la stagione teatrale 1991/92, rappresentandola 29 volte a Novazzano, due a Stabio (manifestazione nell'ambito del "suu in cadrega") e due volte al Pala-Congressi di Lugano, eguagliando e superando il record 1984 / 85 raggiungendo la quota primato di 33 repliche e 12'000 spettatori riscuotendo uno strepitoso successo


Dopo una pausa di 4 anni nell'ottobre del
1996, ricalca le scene una Compagnia rinnovata nei suoi componenti e, con l'entusiasmo del nuovo gruppo, mette in scena una nuova pièce di Rodolfo Bernasconi dal titolo "Trii dì d'infernu", commedia giallo-rosa replicata ben 38 volte al Teatro San Rocco di Stabio, 2 volte al Palazzo dei Congressi a Lugano e con grande onore, ben 2 repliche al Teatro Sociale di Como, prima compagnia teatrale ticinese ad esprimersi in questo prestigioso teatro comasco.
Sempre con il consenso di pubblico e critica, recita sull'arco di due anni con il "tutto esaurito" e raggiunge l'invidiabile traguardo dei 20'000 spettatori!
Ottobre
1999 . Dopo 20 anni di assenza dal Magnifico Borgo, la Compagnia Comica di Mendrisio torna a casa! L’invito da parte del Teatro Admiral ha fatto si che i comici di Mendrisio possano presentare il loro nuovo spettacolo “ I quaiòtt ” commedia scritta e realizzata da Diego e Rodolfo Bernasconi replicata 17 volte e sospesa l’11 febbraio del 2000 per il decesso dell’attore Giuseppe Valtulini avvenuto il 14 febbraio 2000.

La pièce è poi stata ripresa in novembre del 2000 replicandola 14 volte e concludendo la stagione il 27 gennaio 2001.


Durante la la cerimonia di fine anno la Municipalità di Mendrisio assegna la distinzione comunale 2000 alla Compagnia Comica con la seguente motivazione:

“Il Comune di Mendrisio alla Compagnia Comica-dialettale di Mendrisio per l’impegno profuso nel sistegno della cultura, promuovendo nel contempo la salvaguardia delle radici locali, nonché la benevolenza dimostrata a favore di enti e persone bisognose della nostra comunità”.



In occasione del
30° di attività, nell’ottobre 2002 la “Compagnia Comica Dialettale di Mendrisio” realizza un sogno : presentare al suo pubblico una pièce sotto un tendone da circo recitando e muovendosi in una cornice nuova e sperimentale per una commedia comico-dialettale !
In scena andrà :
“Palmira mon amour”, rappresentazione inedita di Diego e Rodolfo Bernasconi che godrà dell’ambiente naturale del circo con i colori ed i profumi che lo contraddistinguono.

Per ricordare questo anno giubilare la Compagnia Comica finanzia la costruzione di una scuola in Cambogia. La costruzione costituita da 3 grandi aule ammobiliate, con servizi e materiale didattico è stata inaugurata da Enrico Sala nel giugno 2003.


Dopo la bellissima esperienza 2002 del “Teatro Tenda”, la pièce è poi stata ripresa nel novembre del
2003, replicandola ben 9 volte e affollando in ogni ordine di posto la platea del Centro Manifestazioni Mercato Coperto di Mendrisio, adattato per l’occasione ad un ambiente circense.
A distanza di 7 anni, nel
2004 la Compagnia ritorna al “ Palazzo dei Congressi ” di Lugano aggiungendo 2 repliche alle 21 rappresentazioni mendrisiensi del 2002-03.
Si conclude così l’avventura di
“ Palmira mon amour ” commedia brillanta vista da quasi 16'000 spettatori .


Spettacoli e spettatori

ANNO


1972-73
1974
1975
1976
1977

1979-80
1979
1979

1981
1981
1982
1982


1984
1984
1985
1985


1987
1988-89
1989


1991
1991
1991-92
1992
1992


1996
1997
1997
1998


1999-00
2000-01


2002
2003
2004






LUOGO


MENDRISIO (Santa Maria)
IDEM
IDEM
IDEM
IDEM

NOVAZZANO (Teatro Corallo)
(Teatro Corallo) Registraz. TSI
IDEM

STUDI TV COMANO
NOVAZZANO (Teatro Corallo)
IDEM
LUGANO (Palacongressi)


NOVAZZANO (Teatro Corallo)
LUGANO (Palacongressi)
NOVAZZANO (Teatro Corallo)
LUGANO (Palacongressi)


NOVAZZANO (Teatro Corallo)
NOVAZZANO (Teatro Corallo)
LUGANO (Palacongressi)


NOVAZZANO (Teatro Corallo)
STABIO (Suu in cadrega)
NOVAZZANO (Corallo)
LUGANO (Palacongressi)
STABIO (Suu in cadrega)


STABIO (S. Ronco)
STABIO (S. Ronco)
LUGANO (Palacongressi)
COMO (Teatro Sociale)


MENDRISIO ( Teatro Admiral)
MENDRISIO ( Teatro Admiral)


MENDRISIO ( Teatro tenda) 30°
MENDRISIO ( Mercato Coperto)
LUGANO ( Pala congressi)


Al 31.03.2004



SPETTACOLO


LA DONA...CHE DISPERAZIUN
SCHERZ DA PREVAT
L' UNUREVUL IN PEDAGN
SEM NUM....I SCIURI
MA RUSCNIA LA CUSCIENZA

TAL CHI L' OM (ECCE HOMO)
LA NONA E LA SCOLA
UL TEATAR A L' URATORI

LA PALMIRA LA VA IN TV
I FULARMI DALA PALMIRA
I FULARMI DALA PALMIRA
I FULARMI DALA PALMIRA


UN' UGIADELA DAL PUGIOO
UN' UGIADELA DAL PUGIOO
UN' UGIADELA DAL PUGIOO
UN' UGIADELA DAL PUGIOO


LA BURGHESIA DI PUARITT
LA BURGHESIA DI PUARITT
LA BURGHESIA DI PUARITT


TOCA FER
TOCA FER
TOCA FER
TOCA FER
TOCA FER


TRII DI' D' INFERNU
TRII DI' D' INFERNU
TRII DI' D' INFERNU
TRII DI' D' INFERNU


I QUAIÒTT
I QUAIÒTT


PALMIRA MON AMOUR
PALMIRA MON AMOUR
PALMIRA MON AMOUR


Totale commedie
Totale repliche
Totale presenze
Beneficenza

PREZZO
Fr.
5.00
6.00
6.00
7.00
7.00

7.00
-,--
-,--

(Spett. di fine anno)

9.00
10.00
20-15-10


10.00
20-15-10
10.00
20-15-10


10.00
10.00
20-15-10


10.00

15.00
25-20-15



15.00
15.00
20-25-30



20 - 25
22



20
20
25-30



Nr. 15
Nr. 293
Nr. 110'000
Fr. 520'000

REPLICHE
No.
3
4
6
11
20

27
1
1


14
13
2
(29)

14
2
10
3
(29)

12
18
2
(32)

10
1
19
2
1
(33)

22
16
2
2
(42)

17
14

. ( 31 )


13
9
2







SPETTATORI
No.
800
1000
1600
3100
4500

6800
300
300


3900
3100
2200
(9'200)

3600
2200
2400
2800
(11'000)

3100
4700
2200
(10'000)

2900
500
4700
2200
1700
(12'000)

7900
5760
2200
1800
(17'660)

8800
5700

. ( 14'500 )


7000
7000
1700

. ( 15'700 )





           

Torna ai contenuti | Torna al menu